Giallo Younes: "Non so se andrò al Napoli". Ma ha firmato un contratto con gli azzurri

La società sceglie la linea dura: "C'è un contratto valido dal 1 luglio non può firmare per altri". L'interesse del Bayern Monaco dietro il voltafaccia del tedesco

Giallo Younes: 'Non so se andrò al Napoli'. Ma ha firmato un contratto con gli azzurri
TiscaliNews

Prima il gran rifiuto di Simone Verdi, poi quello di Amin Younes. Nel mezzo anche il mancato acquisto di Matteo Politano dal Sassuolo. Ma il doppio "no" incassato, anche se con modalità diverse, dal Napoli nel mercato di gennaio non è piaciuto ai tifosi azzurri, ansiosi di vedere una rosa pari a quella Juve. Nel mirino è finito ovviamente il presidente De Laurentiis, accolto nel derby contro il Benevento con uno striscione che recitava "ADL buffone".

Il voltafaccia di Younes: "Non so se andrò al Napoli"

Ma se le trattative per Verdi e Politano sono considerate definitivamente chiuse, il presidente azzurro promette battaglia per Amin Younes. Il tedesco di origini libanesi dell'Ajax aveva già svolto le visite mediche e assistito al San Paolo alla partita Napoli-Bologna, ma soprattutto aveva già firmato un contratto. Ma poi ha lasciato Napoli per "gravi motivi familiari" (il nonno avrebbe gravi problemi di salute ndr) e, tornato in Olanda, ha annunciato di non voler lasciare l'Ajax ("non so se andrò al Napoli, voglio diventare un campione qui"). Una retromarcia improvvisa che, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe dovuta all'interessamento del Bayern Monaco.

Il Napoli: "Ha un contratto con noi, non può firmare per altri"

Il Napoli però vuole fare rispettare il contratto. L'avvocato della società di De Laurentiis, Mattia Grassani, ha spiegato la posizione del Napoli: "Al di là di ciò che ha nella testa Younes - ha detto il legale -, il Napoli dal 1 luglio sarà l'unico club detentore delle prestazioni del giocatore. Se Younes prenderà strade diverse, si assumerà tutte le responsabilità in ambito economico e disciplinare". "Firmare per un'altra squadra - ha concluso Grassani - è uno scenario assolutamente impercorribile, ma se dovesse accadere, Younes verrebbe sanzionato con squalifica e dovrebbe anche risarcire il danno al Napoli in termini economici. Anche il nuovo club qualunque esso sia, sarebbe considerato a livello patrimoniale responsabile al pari del giocatore". A questo punto l'ipotesi più concreta è che il Napoli ceda Younes al Bayern Monaco in cambio di almeno dieci milioni di euro.