Venezia, il Real consiglia il nuovo ds

Venezia, il Real consiglia il nuovo ds
©Getty Images
di Sportal.it

Il braccio di ferro è già finito. Giorgio Perinetti lascia ufficialmente il Venezia e approda al Genoa.



A pochi giorni dall’annuncio a sorpresa del presidente Preziosi, che ha anticipato l’arrivo dell’esperto dirigente romano come nuovo direttore generale del Grifone, anche il numero uno del Venezia, Joe Tacopina, ha preso atto della volontà di Perinetti di lasciare la Laguna, accettando la domanda di rescissione del contratto.



In una nota, il Venezia ha annunciato "la risoluzione consensuale anticipata dall'accordo in scadenza il prossimo 30 giugno 2018" con Perinetti che "ha espresso la volontà di rimettersi nuovamente in gioco dopo il contributo fornito al progetto del Venezia FC, che ha visto il nostro club vincere due campionati consecutivi e una Coppa Italia, mosso anche da motivazioni personali e familiari. Il presidente Tacopina che da sempre tiene in grande considerazione le richieste e le esigenze personali dei propri collaboratori, ha deciso quindi di accogliere la sua richiesta. Il Venezia FC augura i migliori successi a Giorgio e lo ringrazia, ma come Perinetti stesso ha riconosciuto pubblicamente, i tempi per un cambiamento erano maturi dal momento che aveva intuito che il suo contratto non sarebbe stato rinnovato al termine della stagione sportiva in corso e che il suo ruolo sarebbe venuto meno con la chiusura del mercato".



Tacopina avrebbe già individuato il sostituto di Perinetti, in arrivo grazie a uno sponsor illustre: “Il nuovo direttore sportivo sposerà e supporterà la mentalità vincente del Venezia FC attraverso l'adozione di modelli organizzativi e gestionali all'avanguardia già in uso nei top club europei - prosegue la nota del Venezia - Il suo profilo, infatti, è stato fortemente raccomandato dal direttore sportivo del Real Madrid e da molti altri dirigenti di spicco del calcio italiano".