Zampagna l'operaio allena in Eccellenza

Zampagna l'operaio allena in Eccellenza
©Getty Images
di Sportal.it

Da uno che prima di raggiungere il calcio professionistico, fino a 23 anni campava con 800mila lire al mese lavorando dalle 6 alle 13 come operaio in tappezzeria, non ci si poteva aspettare che una carriera segnata dall’umiltà.



Per questo Riccardo Zampagna, una volta appesi gli scarpini al chiodo dopo aver vestito - tra le altre - le maglie di Siena, Messina, Ternana, Atalanta e Sassuolo, ha intrapreso la carriera di allenatore, ma senza la pretesa di raggiungere subito il calcio che conta. 



Il 42enne umbro, infatti, ha accettato un incarico addirittura in Eccellenza e per la precisione sulla panchina del Trasimeno, formazione di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia. Per Zampagna è la quinta esperienza da tecnico dopo quelle al Macchie, alla Voluntas Spoleto, all’Assisi e alla Trestina.