La Juve piega l’Olympiacos per 2 a 0 e si rilancia in Champions League

Decisivo l’ingresso in campo nella ripresa di Higuain che Allegri aveva lasciato in panchina

Redazione Tiscali

La Juventus centra il riscatto dopo la cocente sconfitta di Barcellona piegando a Torino l’Olympiacos per due a zero grazie alle reti di Higuain e Mandzukic. Partita meno facile di quanto previsto alla vigilia. I greci inchiodano i bianconeri sullo zero a zero nel primo tempo e cedono solamente nella ripresa.

Higuain parte in pachina 

Allegri schiera la squadra con il 4 2 3 1. Ancora panchina per Higuain. Al suo posto al centro dell’attacco Mandzukic supportato da Dybala, Douglas Costa e Cuadrado. A centrocampo forfait all’ultimo momento di Pjanic per un risentimento in rifinitura. In campo il giovane argentino Bentancur al fianco di Matuidi. In difesa davanti a Buffon linea a quattro con Sturaro, Barzagli, Chiellini e Alex Sandro.

Il primo tempo si chiude senza reti 

Nonostante la voglia di riscatto i bianconeri fanno fatica a macinare gioco. I greci sono ben schierati in campo e tentano anche qualche sortita in attacco. Nella parte finale del tempo cresce però la pressione della Juve che si rende pericolosa con Mandzukic, Sturano e Dybala. A un passo dall’autorete Engels. Il bunker dell’Olympiacos però regge e si va al riposo con il punteggio di zero a zero.

Decisivo l'ingresso in campo del Pipita 

Nella ripresa non cambia la musica. Al 60esimo minuto Allegri prova a rimescolare le carte mandando in campo Higuain. Scelta azzeccata perché è proprio lui a sbloccare il match al 68esimo. Ennesima discesa sulla sinistra di Alex Sandro che trova il Pipita in area con un cross basso, la prima conclusione del numero 9 è ribattuta ma la seconda si infila alle spalle del portiere greco. Al 79esimo arriva il raddoppio di Manzukic. Ottimo pallone in profondità di Higuain per Dybala che con un pallonetto supera l’estremo difensore dell’Olympiacos, il pallone viene respinto dalla scivolata di un difensore ma l’attaccante croato è pronto e la spinge in rete.

La Juve sale a quota tre in classifica 

Nei minuti finali gli uomini di Allegri paghi del risultato si limitano ad amministrare il match. Nella classifica  del gruppo D i bianconeri si portano a tre punti e agguantano lo Sporting Lisbona. In testa il Barcellona che si è imposto sul campo dei portoghesi per 1 a 0. Chiude l’Olympiacos a zero punti.