Conte non si fa illusioni: "Champions? Lontani dalle migliori"

Conte non si fa illusioni: 'Champions? Lontani dalle migliori'
©Getty Images
di Sportal.it



Dopo quattro anni di attesa, Antonio Conte torna a misurarsi con la Champions League.



L’ultima partita del tecnico salentino nella coppa più importante fu la famosa gara nel fango di Istanbul, che costò alla Juventus una clamorosa eliminazione nella fase a gironi di Champions nel dicembre 2013.



Il Chelsea campione d’Inghilterra ricomincia dal Qarabag, al debutto assoluto nella manifestazione.



Conte non si fida e traccia quale sarà il ruolo dei blues nella competizione: “Dobbiamo essere realisti. Siamo all'inizio di una nuova era, e bisogna procedere passo dopo passo per arrivare ai livelli di Real Madrid, Bayern Monaco e anche della Juventus. Per me è molto importante avere una buona esperienza di Champions, che io ho conosciuto sia da calciatore, giocando una finale e vincendola, sia da allenatore. Contro il Qarabag non sarà facile: sono al debutto, avranno entusiasmo. Conosco molti dei giocatori per averli affrontati con l’Azerbaijan quando allenavo l’Italia”.



“Per vincere una competizione del genere c'è bisogno di lavorare molto, e duramente - ha concluso Conte - Ma dobbiamo essere fieri di giocare in una competizione come la Champions".