Eusebio Di Francesco sposta l'asticella

Eusebio Di Francesco sposta l'asticella
©Getty Images
di Sportal.it



Da terza forza del gruppo, al momento del sorteggio, a capolista a un passo dalla qualificazione con largo anticipo.



La Roma è bella in Europa, ma il 3-0 al Chelsea non sorprende più di tanto Eusebio Di Francesco, che ha parlato ai microfoni di Premium Sport:



“Sapevamo di dover soffrire ma sapevamo che avremmo potuto fargli male ripartendo e così è stato. Stiamo dimostrando di crescere, ma non deve finire qui, perché anche questa gara deve essere un punto di partenza. Roma prima nel girone una mia rivincita? Non ho nessuna rivincita da prendermi. Credo molto nel lavoro, i ragazzi ci hanno messo un po’ a capire quello che chiedo e ora stiamo raccogliendo i frutti. Chi va in campo sa quello che deve fare”.



Come contro il Bologna, decisivo uno Stephan El Shaarawy in grande forma e pronto per la Nazionale:



“Stephan si sta allenando in un certo modo, adesso è sempre presente in partita, a me piace quando viene dentro il campo a giocare non voglio che resti fermo sull’esterno e con due tagli ha fatto due gol. Anche sul secondo gol ha creduto sul lancio ed ha segnato venendo all’interno del campo. Con questi movimenti sono convinto che avremo dei vantaggi”.