Doppia rimonta per il Tottenham: allo Juventus Stadium finisce 2 a 2

Il Manchester City vince 4 a 0 in Svizzera contro il Basilea

Redazione Tiscali

Brutta serata per gli uomini di Allegri che si complicano la vita subendo la doppia rimonta degli Spurs e fallendo un calcio di rigore. I bianconeri partono a razzo e dopo dieci minuti sono già sul 2 a 0 grazie alla doppietta di Higuain. Ma un atteggiamento troppo difensivo permette la rimonta degli inglesi che accorciano al 35esimo con Kane e pareggiano al 72esimo con Eriksen. A fine primo tempo El Pipita calcia sulla traversa un calcio di rigore che poteva portare i padroni di casa sul 3 a 1. Per passare il turno i campioni di Italia dovranno vincere a Londra, pareggiare segnando almeno 3 gol oppure con un 2 a 2 sperare nella lotteria dei rigori. 

Le formazioni
A causa dell’assenza di Matuidi Allegri abbandona il 4-3-3 e rispolvera il 4-2-3-1. Alle spalle di Higuain il tridente composto da Douglas Costa, Bernardeschi e Mandzukic. Stesso modulo anche per gli Spurs guidati da Pochettino con Lamela, Alli ed Eriksen dietro Kane.

Primo tempo
Parte forte la Juventus che già al secondo minuto trova il vantaggio. Su schema da calcio di punizione Pjanic serve Higuain sul filo del fuorigioco, l'attaccante argentino calcia al volo con il destro dall'interno dell'area e insacca. Al nono minuto calcio di rigore per i padroni di casa. Davies interviene in netto ritardo nei confronti di Bernardeschi in area, il direttore di gara Brych decreta il penality. Sul dischetto va El Pipita che scarica un destro all'angolino. Raddoppio della Juve. La partita sembra chiusa dopo meno di 10 minuti ma il Tottenham non ci sta e al 35esimo accorcia le distanze. Alli verticalizza per lo scatto di Kane sul filo del fuorigioco. L'attaccante inglese salta Buffon e di sinistro appoggia in rete. Al 46esimo secondo calcio di rigore per i bianconeri. Douglas Costa salta Aurier che lo atterra in area. Sul dischetto va ancora Higuain che però questa volta sbaglia calciando il pallone sulla traversa. Sfuma il terzo gol dei padroni di casa. La prima frazione di gioco si chiude sul 2 a 1.

Secondo tempo
Non cambia l'andamento del match rispetto alla prima frazione di gioco: possesso palla degli Spurs, i bianconeri aspettano e ripartono velocemente in contropiede. Al 57esimo è proprio la Juve a sfiorare il gol. Higuain supera due avversari e allarga per Bernardeschi sulla fascia destra, l’ex viola rientra e calcia col sinistro sul secondo palo, Lloris si supera e manda il pallone in calcio d'angolo. Al 70esimo punge il Tottenham. Kane, dalla sinistra, converge verso il centro e scarica un destro sul primo palo dal limite dell'area: Buffon respinge il pallone. E’ il preludio del gol degli inglesi che arriva due minuti dopo. Al 72esimo calcio di punizione dal limite, batte Eriksen con un tiro sotto la barriera, Buffon devia il pallone che però finisce in rete. E’ 2 a 2. Al 77esimo Juve vicina al nuovo vantaggio. Assist di Higuain per Bernardeschi che riesce a calciare. Il tiro viene deviato e per poco non inganna Lloris, che riesce a bloccare. I padroni di casa continuano a spingere fino alla fine ma il match finisce sul 2 a 2. 

Il Manchester City travolge il Basilea

Nel secondo match della giornata tutto facile per il Manchester City di Pep Guardola che schianta in Svizzera il Basilea per 4 reti a 0. Per gli inglesi a segno Gundogan al 15esimo, B. Silva al 18esimo, Aguero al 22esimo e di nuovo Gundogan al 54esimo. Passaggio del turno ipotecato per gli uomini di Guardiola.