La Roma ha vinto e il presidente Pallotta abbandona ogni freno e si tuffa nella fontana

La Roma supera per 3-0 il Barcellona e conquista la semifinale di Champions League e il presidente giallorosso si concede una notte di esultanza come un tifoso comune

Codice da incorporare:
di Redazione Tiscali

Un tuffo nella fontana per festeggiare la vittoria sul Barcellona che vale la semifinale di Champions League. Il presidente Pallotta abbandona ogni freno e si getta nella fontana di Piazza del Popolo tra gli applausi dei suoi tifosi. Il patron americano, dopo tante critiche ricevute proprio dai suoi sostenitori, si gode la serata magica e si prende la sua rivincita.

"Abbiamo riportato sulla Terra il Barcellona"

"E' incredibile quanto siamo stati in grado di dominarli, mai vista una Roma così ,eravamo stati sfortunati all'andata, questa è decisamente una Roma indimenticabile - ha detto James Pallotta -. Le prossime partite devono essere come quella di stasera compreso il derby. Dove può arrivare la Roma? Possiamo arrivare in finale, abbiamo riportato sulla Terra il Barcellona, perchè non fare lo stesso in prossime tre partite Champions League".

"Ora dobbiamo crescere anche fuori dal campo"

"Come sarà il futuro della Roma alla luce di questo risultato? La maggiore soddisfazione è per Di Francesco, che è riuscito a raccogliere così tanto in così poco tempo - ha aggiunto il presidente Pallotta ai microfoni di Mediaset Premium -. E perché non aspettarci di andare in finale: dopo aver fatto una partita come questa, è lecito puntare al massimo. E per il futuro dobbiamo crescere anche fuori dal campo, dobbiamo costruire lo stadio"