Qarabag-Roma 1-2 con terribile brivido nel finale

Qarabag-Roma 1-2 con terribile brivido nel finale
©Getty Images
di Sportal.it

Qarabag-Roma 1-2. Sì, la Roma ha vinto, come doveva fare vista la forza degli altri due avversari del girone, contro gli azeri del Qarabag. Un risultato maturato nel primo tempo che lancia la Roma a quota 4 punti in classifica.



Di Francesco sceglie un turnover blando, con Gonalons (il meno convincente) e Pellegrini a centrocampo. Pronti, via, e Manolas regala subito la gioia del vantaggio: è il 7’ quando, su corner di Kolarov smanacciato da Sehic, Pellegrini calcia e il greco insacca di testa appostato sul secondo palo. Tempo 8 minuti e i giallorossi raddoppiano con il solito Dzeko: azione corale splendida, in velocità, palla a El Shaarawy, cross del 'Faraone', stop di petto e botta del bosniaco, che fa impattare il pallone sulla traversa e poi in rete. Ma al 28' Gonalons si addormente, si fa scippare palla da Ndlovu, che fa l'assist per Pedro Henrique, abile a infilare Alisson.



La Roma poi in verità controlla, senza tuttavia troppe emozioni da regalare al pubblico. Ma nel finale, proprio al 90’, i capitolini se la vedono brutta: Agolli mette in mezzo e Ndlovu incorna tutto solo in area, ma il dio del calcio grazia la Roma e il pallone esce di un centimetro.



Preoccupazione per Defrel, uscito malconcio a inizio ripresa.