Roma bifronte, Di Francesco s'infuria

Roma bifronte, Di Francesco s'infuria
©Getty Images
di Sportal.it

Roma a due facce a Kharkiv e Eusebio Di Francesco non gradisce.



Il 2-1 subito ad opera dello Shakhtar nell’andata degli ottavi di Champions è rimediabile, ma il tecnico della Roma non è tenero con la squadra nell’analisi della partita: “Mi è sembrato di aver visto due squadre in campo. Non accetto un secondo tempo come quello che abbiamo giocato. Abbiamo smesso di giocare per offendere e abbiamo pensato solo a gestire, ma non so cosa. Peccato perché eravamo andati in vantaggio e peccato perché un gol come il primo, con un lancio dritto per dritto dalla loro difesa, non si può prendere, ma questo non giustifica il finale nel quale abbiamo rischiato troppo visti i tanti giocatori di esperienza che abbiamo. Dopo aver subito il primo gol avrei dovuto cambiarne tanti. Siamo calati e dobbiamo capire il motivo”.



Sembra facile, ma le prossime tre settimane saranno dedicate al capire il perché: “Possiamo rimediare, ma dobbiamo cambiare certi atteggiamenti – ha concluso Di Francesco – Non credo si sia trattato di un errore di presunizione. Dzeko non segna? È stato bravissimo nell’assist per Ünder, tornerà a darci delle soddisfazioni”.