Bufera Juventus-Napoli, Zeman dice la sua

Bufera Juventus-Napoli, Zeman dice la sua
©Getty Images
di Sportal.it

Zdenek Zeman ha detto la sua dopo le polemiche arbitrali di Juventus-Napoli: "Non credo che quest'anno i bianconeri abbiano avuto più favori arbitrali ma sicuramente in Coppa Italia giudicare da rigore l'intervento di Reina è stato sbagliato".



"Un aiutino c'è sempre per tutte le squadre. Gli arbitri magari giudicano in maniera diversa rispetto a quello che c'era. Ma come sbagliano i giocatori così sbagliano anche gli arbitri", ha aggiunto a Premium Sport l'allenatore del Pescara.



Zeman sta per tagliare il tragurdo delle mille panchine: "Emozionato? No, mi sembra di aver iniziato ieri con le panchine tra i professionisti e poi ne avrò fatte altre 500 tra dilettanti e settore giovanile. La prima fu a Licata ma non ricordo il risultato. L’esperienza più bella da allenatore? Io mi sono trovato bene ovunque sia stato. A Licata è stata un'esperienza molto sentita e molto bella perché avevo tutti i ragazzi della Primavera e siamo riusciti a vincere il campionato di C2. Poi ho continuato con il Foggia ma anche a Messina mi sono trovato bene. Poi Roma, Lazio e anche Napoli che sono tre grandi squadre e dove abbiamo giocato per traguardi importanti. Rimpianti della mia carriera? No, forse potevo andare prima all'estero, c'erano degli interessamenti dalla Spagna per me ma ero impegnato e non si è concretizzato niente. Il giocatore più importante che ho allenato? La risposta è facile, il giocatore più importante che ho allenato è Totti. Anche se ne ho allenati tanti bravi, come Cafu e Aldair che sono stati Campioni del Mondo".