Di Carlo ingrana, ora c'è Roma-Spezia

Di Carlo ingrana, ora c'è Roma-Spezia
di Sportal.it


Dopo l’esordio poco felice in campionato, Mimmo Di Carlo trova subito la quadra e lo Spezia dimostra di essere ancora vivo e vegeto.



Ai sedicesimi di finale di Coppa Italia i liguri si sbarazzano della Salernitana di Claudio Lotito tra le mura amiche del ‘Picco’: 2-0 e qualificazione agli ottavi, dove ad attendere la compagine bianconera ci sarà la Roma.



La partita si sblocca al 13’, quando su un passaggio filtrante in verticale di Brezovec, il pallone giunge a Calaiò - con la difesa campana sorpresa perché pensava a un fuorigioco - che mette in porta con il tacco. Al 34’ la gara è in cassaforte: traversone di Migliore, controllo di Postigo e mancino secco alle spalle di Terracciano.



Nel secondo tempo si alza la tensione. L’’Arciere’ commette un secondo fallo da ammonizione e si becca il rosso al 69’. Nel finale parità numerica ristabilita per l’espulsione di Eusepi per un colpo proibito a Brezovec, a palla lontana.