Juventus-Napoli, una polemica dopo l'altra

Juventus-Napoli, una polemica dopo l'altra
©Getty Images
di Sportal.it

Alla Rai è rimasta praticamente solo la Coppa Italia, ma tanto basta per attirare a sé grandi polemiche, o perlomeno qualche frecciata.



Come quella che ha twittato l’account ufficiale del Napoli al termine della gara in casa della Juventus persa 3-1 e valevole per l’andata della semifinale di Coppa Italia.

In particolare, probabilmente in merito alle parole del telecronista Gianni Cerqueti e del commentatore tecnico (ed ex giocatore della Lazio) Roberto Rambaudi, il Napoli ha invitato a guardare le partite sull’emittente di Stato… ma togliendo l’audio.



"#JuveNapoli 3-1 #TIMcup #SeGuardateLePartiteSullaRaiFateloSenzaAudio #ForzaNapoliSempre", è il tweet in questione, che ha portato alla piccata reazione di Marco Mazzocchi: “E’ inaccettabile”, ha detto il vice direttore di Rai Sport.



Allegri ha detto la sua sugli episodi incriminati così come Giuntoli che ha usato parole molto pesanti: “Quello che è successo fa male al calcio italiano - le parole del dirigente partenopeo -. Dybala butta via la palla e va addosso a Koulibaly in occasione del primo penalty concesso, nel secondo caso Reina prende la palla, poi non può sparire. Reina prende la palla e solo dopo Cuadrado. Sono state prese delle decisioni arbitrali vergognose".



“Non abbiamo deciso di interrompere il silenzio stampa, ma ci sembrava giusto fare i complimenti ai ragazzi, anche se quello che è successo fa male al calcio italiano” ha concluso il ds del Napoli.



Le polemiche sull'arbitraggio di Valeri nella sfida dello Stadium tra Juventus e Napoli non si sono placate neanche mercoledì. Oltre al sindaco di Napoli, sono tanti i tifosi azzurri (anche vip) che hanno manifestato la propria delusione attraverso i social network.



A provare a scrivere la parola fine sulla vicenda è stato il direttore sportivo bianconero Fabio Paratici che, ai microfoni di Jtv, ha commentato le decisioni del fischietto di Roma: "Gli episodi li lasciamo commentare agli altri: è stata una bella partita e basta".



"Stiamo parlando del niente. Anche a noi sono capitate situazioni a sfavore. A Monaco siamo usciti dalla Champions con decisioni contrarie, le abbiamo prese e abbiamo ricominciato. Si va avanti, non c'è altro modo di fare", ha poi aggiunto.