Spalletti avvisa: "Mi aspetto la reazione"

Spalletti avvisa: 'Mi aspetto la reazione'
©Getty Images
di Sportal.it

La sconfitta contro la Sampdoria in campionato ha colto come un fulmine a ciel sereno la Roma di Luciano Spalletti che, ora, vede allontanarsi ancora di più la Juventus.



Per fortuna dei giallorossi, l'impegno in Coppa Italia contro il Cesena offre subito la possibilità di riscattarsi: "Dai ragazzi mi aspetto la reazione giusta dopo la sconfitta di Genova - le parole dell'allenatore toscano in conferenza stampa -. Questa partita dà al Cesena visibilità, quindi troveremo 11 giocatori che triplicheranno i loro valori. Se non la sapremo preparare bene faremo come Empoli e Sassuolo. Ci deve essere il massimo della concentrazione".



Il mercato di gennaio non ha portato rinforzi: "A me la squadra sta bene così e vado in fondo con questa rosa. Continuo ad essere convinto che questa squadra sia fortissima. Per Gerson è stata fatta una valutazione corretta, potendo dimostrare il suo valore con maggiore continuità la società ha trovato un accordo per offrirgli questa opportunità. La situazione è in standby e ci sta che possa restare con noi".



Una chiosa finale su Paredes: "Sono contento se rimane. Ieri e l'altro ieri quando ci parlavo gli ho chiesto: 'Vuoi andar via?'. Lui mi ha risposto: 'Io non voglio andare da nessuna parte'. E quella è stata una delle risposte che più mi fanno piacere. Se invece troviamo una situazione interessante per Seck lo mandiamo a giocare".