Europa League: avanti Mancini, fuori Balotelli

Europa League: avanti Mancini, fuori Balotelli
©Getty Images
di Sportal.it

Le partite delle 19 hanno dato i primi verdetti dei 16esimi di finale di Europa League: per le due italiane l’esito del ritorno è stato differente, con la Lazio che vince e passa il turno e il Napoli che vince ugualmente, ma deve rassegnarsi all’eliminazione. Ma oltre alle gare 'di casa nostra', altre partite hanno ufficializzato le squadre che continueranno il percorso continentale.



Il Nizza di Balotelli si piega 1-0 alla Lokomotiv Mosca e saluta la competizione. Chi invece ci rimane è Roberto Mancini, allenatore dello Zenit e di Criscito, che ribalta l’1-0 incassato a Glasgow ed elimina il Celtic con un netto 3-0; e l’Atletico Madrid, che forte del 4-1 dell’andata, si impone 1-0 sul Copenhagen anche al ritorno.



Passano anche Dynamo Kiev, Viktoria Plzen, Sporting Clube (con i gol dell’ex Udinese Bruno Fernandes) e il Lione.



 



Tutti i risultati delle 19 (tra parentesi il risultata dell’andata):



LOKOMOTIV MOSCA-NIZZA 1-0 (3-2): 30’ Denisov (L)

ATLETICO MADRID-COPENHAGEN 1-0 (4-1): 7’ Gameiro (A)

DYNAMO KIEV-AEK ATENE 0-0 (1-1)

LAZIO-FCSB 5-1 (0-1): 7’ Immobile (L), 35’ Bastos (L), 43’ Immobile (L), 51’ Felipe Anderson (L), 71’ Immobile (L)

VIKTORIA PLZEN-PARTIZAN 2-0 (1-1): 67’ Krmencik (V), 95’ Cermak (V)

LIPSIA-NAPOLI 0-2 (3-1): 33’ Zielinski (N), 86’ Insigne (N)

SPORTING CLUBE-ASTANA 3-3 (3-1): 3’ Dost (S), 37’ Tomasov (A), 53’ Bruno Fernandes (S), 63’ Bruno Fernandes (S), 80’ Twumasi (A), 94’ Shomko (A)

VILLARREAL-LIONE 0-1 (1-3): 85’ Traoré (L)

ZENIT-CELTIC 3-0 (0-1): 8’ Ivanovic (Z), 27’ Kuzyayev (Z), 61’ Kokorin (Z)