Montella: "Scordarsi la Lazio. Polemiche non disturbano"

Montella: 'Scordarsi la Lazio. Polemiche non disturbano'
©Getty Images
di Sportal.it

Il primo turno di Europa League incombe. Il Milan è impegnato giovedì alle 19 in casa dell’Austria Vienna e come di consueto Vincenzo Montella si è presentato in conferenza stampa. Con la differenza che questa volta pesa parecchio la sconfitta umiliante maturata in campionato contro la Lazio.



"È una brutta sconfitta che va accantonata - ha esordito l’ex 'Aeroplanino' -. A prescindere dai moduli e dalla qualità, contro l’Austria Vienna voglio vedere una reazione anche perché la squadra ha voglia di giocare questa gara. Per quanto riguarda le polemiche che ne sono seguite: è il gioco del calcio, ma non ho alcun disturbo. Ero preparato, fa parte della comunicazione e dei media".



Per quanto riguarda il modulo, anche questo criticato, Montella ha risposto: "Sono convinto di avere giocatori che mi diano più possibilità tattiche. Giovedì non sarà la prima volta che facciamo la costruzione a 3, già risale all'anno scorso, credo cambierà poco rispetto alle gare precedenti". 



Infine gli aggiornamenti su Kalinic e Bonaventura: "Kalinic sta crescendo di condizione, è uno altruista ma che sa attaccare la profondità. Mi aspetto che metta in pratica le sue caratteristiche migliori. Bonaventura ci dà imprevedibilità, ma sta crescendo di condizione. Non devo pensare nel breve, ma a lungo termine: ci aspettano altre 6 partite in 20 giorni, non possono giocare sempre gli stessi quindi va gestito". 



 "Noi non siamo quelli visti a Roma, però dobbiamo dare risposte importanti soprattutto a livello di temperamento. Rientrare in Europa è importante, è la casa del Milan e va onorata al massimo. Il primo obiettivo è passare questi gironi, poi penseremo ai passaggi successivi", ha concluso il tecnico rossonero.