Sassuolo e Genk si arrendono alla nebbia

Sassuolo e Genk si arrendono alla nebbia
©Getty Images
di Sportal.it

Ci si è provato in tutti i modi, ma la nebbia ha fatto le bizze. Sassuolo-Genk, ultima partita della fase a gironi di Europa League per i neroverdi e per i belgi, è stata posticipata a venerdì con fischio d’inizio alle ore 14.



Questa la decisione che l’arbitro ha dovuto assumere dopo aver atteso vanamente per 45’ che la nebbia si alzasse dal Mapei Stadium. Nulla da fare, così dopo tre sopralluoghi, alle 19, alle 19.15 e alle 19.45, ecco l’inevitabile rientro delle squadre negli spogliatoi e la comunicazione del rinvio.



La gara era parsa in dubbio fin dal primo pomeriggio, benché nei minuti precedenti al fischio d’inizio la nebbia si fosse parzialmente alzata.



Un problema in più per il Sassuolo, già eliminato, in vista del posticipo di lunedì contro la Fiorentina, mentre il Genk potrà godere del vantaggio di conoscere già il risultato dell’Athletic Bilbao, che prima del via dell’ultima giornata deteneva il primato del girone con i belgi a quota 9 punti.