Nuovo tonfo dell'Inter in casa, scialbo pari della Fiorentina. Sassuolo nella storia, la Roma frena

Nuovo tonfo dell'Inter in casa, scialbo pari della Fiorentina. Sassuolo nella storia, la Roma frena
©Getty Images
di Sportal.it

 

Si chiude con il magro bottino di due vittorie su sette partite la prima tornata di gare europee delle 7 italiane tra Champions e Europa League.

Dopo i diversi risultati di Napoli e Juventus nella competizione più importante, l’unico sorriso del giovedì è del Sassuolo: ma se la Roma può limitarsi a mangarsi le mani, ben diversa è la situazione di Fiorentina e Inter. Scialbo pari perla Viola e nuov tonfo dei nerazzurri con una modesta squadra israeliana.

Inter-Hapole Be'er Sheva 0-2


Figuraccia dei nerazzurri, che legano il debutto della terza maglia a un ko storico. I campioni d’Israele passano con merito a San Siro al termine di altri 90’ sconcertanti della squadra di De Boer, colpita da un uno-due firmato Vitor e Buzaglo, quest’ultimo su punizione, a inizio secondo tempo, ma nettamente superiore all’Inter per mole di gioco e occasioni prodotte. I nerazzurri infatti si squagliano dopo un discreto avvio, rischiando grosso due volte già nel primo tempo quando Lucio Maranhao grazia due volte Handanovic. Senza filtro a centrocampo, lunga e con poche idee, l’Inter si ferma al palo colpito da Eder nel finale di primo tempo, poi è black out totale. L’ingresso di Banega nella ripresa non basta per evitare il crollo, introdotto da altre due chiare occasioni sprecate da Hoban e Nwakaeme in un San Siro incredulo. E la reazione successiva è solo di nervi. Una vittoria su quattro partite: l’era De Boer fa già acqua.

Paok-Fiorentina 0-0

Scialbo pareggio invece per i viola, che al “Toumba” si fanno irretire dalla torcida greca. Paulo Sousa manda in campo tanti titolari, ma l’esperimento del doppio centravanti Kalinic-Babacar non funziona. I viola non subiscono grandi occasioni, ma neppure riescono a pungere, accusando i ritmi alti imposti dal Paok nel primo tempo, per poi non riuscire a far valere il proprio superiore tasso tecnico nella ripresa, quando i greci abbassano il baricentro. Buona prova del debuttante Maxi Olivera sulla sinistra, ma l’attacco non punge neppure nella ripresa con l'ingresso di Bernardeschi.


Sassuolo da sogno

Esordio da festa per il Sassuolo in Europa: nel match d'esordio contro l'Athletic Bilbao, il primo della storia neroverde in una competizione continentale, gli uomini di Di Francesco compiono l'impresa e vincono 3-0. Decidono il bellissimo gol di Lirola al 59', quello di Defrel al 75' e quello di Politano all'81'.

La Roma spreca

La Roma non va oltre il pari contro il Viktoria Plzen: dopo essere passata subito in vantaggio grazie a un rigore trasformato da Diego Perotti, al 3', i giallorossi hanno subito il pari otto minuti più tardi. Il marcatore, all'11', è stato Bakos. Tante occasioni, poi, per gli uomini di Spalletti, che non hanno finalizzato: un palo di Nainggolan e due grandi chance per Dzeko tra i rimpianti.

Ecco tutti i risultati della prima  manche di Europa League:


Young Boys-Olympiakos 0-1

AZ-Dundalk 1-0

Feyenoord-Manchester United 1-0

Anderlecht-Qabala 3-1

APOEL-Astana 2-1

Rapid Vienna-Genk 3-2

Astra Giurgiu-Austria Vienna 2-3

Zorya Luhansk-Fenerbahce 1-0

Mainz-Saint-Etienne 1-1

Viktoria Plzen-Roma 1-1

Maccabi Tel Aviv-Zenit 3-4

Qarabag-Slovan Liberec 2-2

Sassuolo-Athletic Bilbao 3-0