Sparta-Inter, esame per tanti

Sparta-Inter, esame per tanti
©Getty Images
di Sportal.it

Dopo aver perso all'esordio, tra l'altro tra le mura amiche, l'Inter è obbligata a vincere sul campo dello Sparta Praga. De Boer, tecnico dei nerazzurri, è stato chiaro alla vigilia: l'obiettivo è arrivare fino in fondo nella competizione. Contro lo Sparta, spazio a diversi giocatori poco utilizzati ad oggi, una sorta di esame per capire se siano o meno utili al progetto nerazzurro.



L'allenatore olandese punterà sul 4-2-3-1 con Handanovic tra i pali, difesa composta da D'Ambrosio, Ranocchia, Murillo e Miangue. Davanti alla difesa agiranno Gnoukouri e Felipe Melo. Alle spalle di Palacio, agiranno Candreva, Banega ed Eder.



Per Holobek (al posto dell'esonerato Scasny), 4-4-2 con Julis e Lafata coppia d'attacco. Quattro i precedenti tra le due squadre. Il più recente, in Coppa delle Fiere edizione 1969/70, successo dell'Inter con un secco 3-0 (doppietta Boninsegna e Reif).