Squinzi fa male i conti

Squinzi fa male i conti
©Getty Images
di Sportal.it

Se Di Francesco fa una gran fatica a tenere bassa la temperatura dell’entusiasmo nello spogliatoio del Sassuolo, anche dopo aver ipotecato la qualificazione alla fase a gironi di Europa League, chi conferma di non voler mettere limiti alla Provvidenza calcistica è il patron Giorgio Squinzi.



Intervistato al termine del netto successo sui serbi, l’ex presidente di Confindustria è parso sempre più conquistato dalla propria creatura calcistica: "La squadra ha fatto un eccellente prestazione, anche se c'è rammarico per i pali presi. Il Sassuolo è molto forte, quest’anno giocheremo ogni tre giorni, ma faremo una grande stagione grazie al nostro mister che è bravissimo nell’insegnare ai giovani”.



Entusiasmo a vagonate, quindi, e un sogno che può trasformarsi in obiettivo: “Vogliamo fare qualche punto in più rispetto all’anno passato: la scorsa stagione ne abbiamo fatti 12 in più, quest’anno ci accontentiamo di 8, il che potrebbe anche voler dire una Champions League diretta" ha detto Squinzi, alludendo al fatto che qualora il Sassuolo avesse chiuso lo scorso campionato a 68 punti avrebbe agganciato il 4° posto. Che però non vale più la Champions, e tantomeno diretta…