Zeman non risponde a Ferrara

Sportal
Zdenek Zeman sceglie di non alimentare le polemiche dopo l'attacco del tecnico della Sampdoria, Ciro Ferrara, che aveva ricordato le ruggini tra i due risalenti ai tempi della Juventus: "Non devo chiarire niente, i tribunali si sono occupati di quella vicenda, non sono fatti miei. Se gli stringerò la mano? Io saluto tutti" si è limitato a dire il tecnico della Roma in vista della partita con la Sampdoria.

Zeman torna sulla viittoria a tavolino con il Cagliari: "Dispiace non aver giocato, poi sul perchè non si è giocato non dipende da noi, eravamo pronti. Le regole dovrebbero valere sempre per tutti. Dispiace per i tifosi e i giocatori del Caglari, non hanno colpe". Poi un attacco a Cellino: "Lui è arrabbiato, molta altra gente è ancora più arrabbiata con Cellino. Bisogna dare conto di più a quelli".

Il tecnico ceco risponde a chi considera la Roma tagliata fuori dalla lotta per le posizioni di testa: "Il campionato è lungo, è da giocare. Qualcuna ci riesce, altre meno. Lo scorso campionato il Milan è partito male e ha recuperato. E' norrale, adesso la Juve sembra la squadra più forte. L'Inter ha fatto tanti risultati, è una società abiutata a vincere".
25 settembre 2012
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
  
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali