Juve, reti bianche a Firenze

Sportal
Finisce senza reti l'anticipo del turno infrasettimanale di serie A, l'attesissimo Fiorentina-Juventus.

Serata difficile per i bianconeri che non tirano mai in porta e soffrono contro un'ottima Fiorentina (traversa di Jovetic) ma portano a casa lo 0-0.

Conte, prima di accomodarsi nel box riservato ai telecronisti di Juventus Channel, dà nuovamente fiducia a Quagliarella, schierato in avanti con Giovinco, mentre Montella si affida all'ormai consueto attacco senza punti di riferimento formato da Jovetic e Ljajic. Gli ospiti provano a fare la partita, affidandosi a qualche lancio lungo di troppo, ma sono i viola a rendersi più pericolosi, lamentandosi anche per due episodi dubbi in area ed in particolare per un tocco di Vidal che toglie da dietro il pallone dai piedi di Pasqual. Prima dell'intervallo arrivano poi due nitide palle gol: Jovetic, attivissimo e motivatissimo, di testa colpisce la traversa a Buffon battuto mentre Ljajic in contropiede spara sul fondo da posizione favorevolissima.

Nella ripresa l'andamento del match non cambia ed è ancora la Fiorentina a sfiorare il vantaggio: Roncaglia, già in gol contro il Parma, sfiora il palo dalla distanza. Carrera capisce che è il momento di cambiare le carte in tavola e opera due cambi: Vucinic per Quagliarella e, a sorpresa, il giovane Pogba per un Pirlo non troppo convincente. La musica però non cambia e si entra nel quarto d'ora finale con il risultato ancora bloccato sullo 0-0. La Fiorentina si accorge di avere una grande occasione per interrompere la striscia di imbattibilità della Juventus, mai realmente pericolosa, ma Romulo e Pasqual sprecano due buone occasioni. Montella per l'assalto finale getta nella mischia anche l'ex Toni ma al triplice fischio è 0-0.
25 settembre 2012
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
  
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali