Inzaghi frena: "Non siamo ancora in B"

Inzaghi frena: 'Non siamo ancora in B'
©Getty Images
di Sportal.it

La settimana d’oro dei fratelli Inzaghi. Simone vola in finale di Coppa Italia con la Lazio, Pippo ipoteca la promozione diretta in B con il Venezia.



Intervistato da Sky Sport, l’ex attaccante del Milan non ha nascosto la propria soddisfazione per il momento vissuto dai lagunari:



"Personalmente cercavo una società che mi desse fiducia e che mi facesse lavorare. Qui posso farlo come nelle giovanili del Milan dove ho vinto e mi sono preso grandi soddisfazioni. Non pensavo di fare un campionato cosi' importante, ma è merito della squadra perché alleno ragazzi fantastici e perché Tacopina ha preso un ds come Perinetti che in questa categoria fa la differenza".



Otto punti sul Parma e dodici sul Padova a cinque turni dalla fine sembrano una cambiale in bianco, ma Inzaghi, uno che i conti li ha sempre saputi fare, almeno per i gol realizzati, ha le idee chiare:



“Non abbiamo ancora vinto nulla, siamo sulla strada giusta, ma c’è da tenere duro. L'anno scorso il campionato con questi punti sarebbe stato vinto, ma noi dobbiamo affrontare formazioni come il Parma che a gennaio ha fatto una squadra da Serie A. Mancano 5 partite e dobbiamo fare almeno 7 punti".