La Reggiana taglia la storia

La Reggiana taglia la storia
©Sportal.it
di Sportal.it

Felice sul campo, dove la marcia ai playoff sta proseguendo felicemente grazie anche ai benefici del cambio di marcia dell'era Menichini, ma inquieta fuori. Non c’è pace per la Reggiana, che vive ore agitate a pochi giorni dalla semifinale contro l’Alessandria.



I problemi per i granata vengono ancora dal fronte societario, come narrato dalla 'Gazzetta di Reggio'. Dopo le inquietudini di aprile, dovute al ritardo nel pagamento dei pagamenti a giocatori e dipendenti, a turbare la quiete è stata la scure di tre licenziamenti in tronco decisi verso altrettante figure storiche della struttura societaria.



In ordine sparso ad essere giubilati sono stati Sergio Mezzina, responsabile del settore giovanile, Barbara Caramaschi, centralinista e aiutante di segreteria, e Monica Torreggiani, quest’ultima storica segretaria.



Il tutto rientra nel piano di contenimento dei costi deciso dal patron Mike Piazza, ma le novità hanno destato scalpore e perplessità in città e presso i tifosi. E non solo, visto che il licenziamento della Torreggiani ha fatto infuriare pure Marcello Montanari, ex giocatore granata e dell’Inter, nonché marito di Monica.



Montanari avrebbe avuto un alterco con Piazza, sedato addirittura solo dopo l’arrivo di una volante della polizia, in seguito al no della società di restituire alla Torreggiani il telefono aziendale, utilizzato anche per fini personali.