Lega Pro, maxi-squalifica per NZola

Lega Pro, maxi-squalifica per NZola
©Getty Images
di Sportal.it

Da stella della stagione di Lega Pro a vittima di una maxi-squalifica.



M'Bala NZola è stato tra le rivelazioni della marcia della Virtus Francavilla, spintasi fino ai playoff da matricola, ma la stagione dell’attaccante francese si è bruscamente interrotta dopo l’andata degli ottavi.



Espulso nei minuti finali della partita contro il Livorno, NZola è stato squalificato addirittura per otto partite.

"Espulso per somma di ammonizioni, avvicinava l'arbitro e, dopo avergli rivolto espressioni offensive, gli pestava con forza il piede destro irridendolo e successivamente reiterando espressioni offensive; allontanandosi dal campo, rivolgeva ad un calciatore avversario frasi offensive e gli indirizzava uno sputo che lo raggiungeva a una guancia; al termine della gara, attendeva il passaggio del direttore di gara che rientrava negli spogliatoi e gli rivolgeva ulteriori e gravi espressioni offensive".



Questi gli altri provvedimenti del Giudice:

Due gare a Casoli (Matera), una giornata di stop per: Rajcic (Casertana), Pinna (Cosenza), Cancellotti (Juve Stabia). Fra le societa', ammende a: Sambenedettese (3.500), Casertana, Lecce (2.000), Cosenza (1.500), Parma, Piacenza (1.000). 



Per le gara d'andata dei play-out, il Giudice sportivo, ha squalificato tra i giocatori per due giornate Giuffrida (Vibonese); per una giornata Borghini (Tuttocuoio). Tra gli allenatori, tre giornate e 1.000 euro di ammenda a Moro (Catanzaro), due e 1.000 euro di ammenda a Sepe (Melfi): Tra le societa', ammenda a Catanzaro (1.500) e Carrarese (1.000)