Gigi Buffon esorcizza la Grande Paura

Gigi Buffon esorcizza la Grande Paura
©Getty Images
di Sportal.it

Vent’anni dopo il debutto in azzurro nel nevoso spareggio contro la Russia, Gigi Buffon va alla caccia del record assoluto del sesto mondiale della carriera.



Il capitano azzurro e della Juventus, all’ultima stagione prima del ritiro, non ha intenzione di giocare in bianconero la gara finale della propria carriera…:

“Sono due gare che ci potrebbero permettere di staccare il pass per una competizione grandiosa, alla quale teniamo moltissimo. L'Italia è abbonata, ci teniamo tantissimo, dobbiamo fare il massimo perché questo abbonamento continui e duri. La partita più importante che ho giocato contro la Svezia era quella dell'Europeo 2004 e non ho un bel ricordo. Ogni tanto abbiamo anche perso, la prima volta che ho affrontato la Svezia, qui, ci abbiamo perso 1-0. Sono sempre squadre che vanno rispettate, non regalano nulla, sono solide" ha detto Buffon nella conferenza stampa di vigilia a Stoccolma.



Le motivazioni quindi non mancano, al punto da non voler neppure prendere in considerazione il flop…: "I giocatori trovano motivazioni con i traguardi, che sono i sogni che si fanno fin da bambini. Finché riusciranno a darmi quell'entusiasmo, quella motivazione, per continuare a giocare... lo farò. Se dovesse andare bene mi darà una grande gioia, nell'altro caso non ne voglio parlare...".