Costacurta: "Nuovo Ct? Conte, Mancini e Di Biagio. Non si esce da questi nomi"

Il vicecommissario Figc ha posto fine al "toto-allenatore" restringendo a tre nomi la rosa dei candidati per la panchina azzurra. "Mai detto di preferire su tutti Conte"

TiscaliNews

"Traghettatore? No, io mi sento Commissario tecnico". Parola di Gigi Di Biagio, chiamato a guidare la Nazionale maggiore sino a giugno. Ma mentre l'allenatore azzurro disegna la "sua Italia" formata da "un mix tra vecchi e giovani", in Figc si studia per cancellare l'onta dell'eliminazione dai Mondiali di Russia.

"Il nuovo Ct entro giugno"

Tanti nomi sono stati inseriti nella lotta per la futura panchina della Nazionale, ma Costacurta ha posto fine al toto-allenatore restringendo la rosa a tre nomi: l'ex Ct Antonio Conte, l'attuale Gigi Di Biagio e Roberto Mancini attualmente  tecnico dello Zenit San Pietroburgo. "Contiamo di nominare il nuovo Ct entro giugno. Conte, Mancini o Di Biagio? I nomi sono questi, non si esce da questi nomi", ha detto il vicecommissario Figc, Alessandro Costacurta.

"Mai detto di preferire su tutti Conte"

La stampa internazionale e soprattutto i media inglesi avevano dato per certo il ritorno di Conte dopo la conclusione del rapporto con il Chelsea a fine stagione. "Non ho mai detto di preferire su tutti Conte - ha aggiunto Costacurta -. Ho solo detto che avendo già lavorato con la Nazionale, ha i parametri giusti: ha fatto bene, oltre tutto non essendoci al momento grandissimi talenti, c'è ancora bisogno di un allenatore molto bravo. E i nomi fatti sono quelli di allenatori bravi".