Ulivieri: "I commissari? Inesperti"

Ulivieri: 'I commissari? Inesperti'
©Getty Images
di Sportal.it

Prime “picconate” al nuovo assetto della Federazione. Il commissariamento seguito al fallimento dell'assemblea elettiva del 29 gennaio ha infatti subito l’attacco di Renzo Ulivieri, presidente dell’Associazione Allenatori.



Il tema è, ovviamente, quello della scelta del nuovo commissario tecnico: "La scelta del responsabile tecnico della Nazionale spetta al commissario o ai sub-commissari: probabilmente è stato fatto qualche errore di inesperienza nel fare dei nomi, se Conte risponde dicendo che bisogna che si ricordino che ha ancora 18 mesi di contratto" ha detto Ulivieri poche ore dopo la nomina di Gigi Di Biagio come ct a tempo per le amichevoli di marzo contro Argentina e Inghilterra.



Ulivieri suggerisce il ritorno alla figura dell’allenatore federale, di moda negli anni ’70-80: “È obbligatorio tornare ad un percorso federale, dalle Nazionali giovanili oltre che calciatori credo si debbano tirare fuori allenatori: deve essere un profilo che sa che smette di essere allenatore e diventare direttore tecnico, smettere di essere uomo di campo ma diventare uno che invece in 2-3 giorni fa delle scelte. A me la figura di Cesare Prandelli sembrava quella ideale per la Nazionale".