Ventura resta e chiede 700 mila euro di buonuscita, Ancelotti in pole per la sostituzione

Il Ct non si è dimesso e attende la riunione della Figc del 15 novembre. Quattro nomi per sostituirlo: oltre all'ex Bayern Monaco anche Conte, Allegri e Mancini

Ventura resta e chiede 700 mila euro di buonuscita, Ancelotti in pole per la sostituzione
Redazione Tiscali

Ha rinnovato il contratto ad agosto fino al 30 giugno del 2020, ma Gian Piero Ventura non sarà il Ct della Nazionale. "Mi scuso con gli italiani, ma non mi sono dimesso: dovremo fare molte valutazioni", ha detto dopo la disfatta contro la Svezia (pareggio per 0-0 che porta alla mancata qualificazione al Mondiale in Russia). Ma l'allenatore sarà sollevato dall'incarico perché nell’accordo con Tavecchio era presente una clausola che prevedeva la rescissione in caso di uscita dalle qualificazioni mondiali. Secondo quanto riporta Premium Sport, Ventura avrebbe chiesto una buonuscita di 700mila euro per lasciare ora la panchina della Nazionale. 

"Non mi sono dimesso perché non ho parlato con Tavecchio" 

"Non mi sono dimesso perché non ho parlato con Tavecchio: vedremo, ci sono delle valutazioni da fare. Dirò quel che penso e quel che devo dire, ascolterò ed accetterò con serenità le decisioni prese. Ma ora non posso parlare di qualcosa che non c'è", ha detto Ventura che dovrà rinunciare a un contratto da 1,5 milioni l'anno. "Sono nel calcio da tanti anni, questa eliminazione ha una risonanza enorme - ha detto il Ct -. Le responsabilità le sento. Affrontare con la Figc il tema di una rifondazione? E' una possibilità, ma devo dire prima tutto quelle che sono le mie considerazioni".

Ancelotti in pole per sostituire Ventura

La riunione federale è stata fissata per il 15 novembre, ma Ventura è già il passato. La "rifondazione" azzurra partirà da un allenatore con un profilo diverso da quello dell'attuale Ct. Meno "selezionatore" e con più titoli. In pole per la panchina c'è Carletto Ancelotti. Il tecnico emiliano è stato esonerato dal Bayern Monaco e non ha mai negato la sua volontà di guidare la Nazionale. Ma in lizza per sostituire Ventura ci sono altri tre allenatori. Il primo è Antonio Conte, l'unico ad aver ben figurato in azzurro negli ultimi anni (ha allenato gli azzurri dal 2014 al 2016, riuscendo ad arrivare fino ai quarti di finale ad Euro 2016). Ma il pugliese, nonostante le critiche interne vuole vincere la Champions League con il Chelsea. C'è poi Roberto Mancini,  attualmente tecnico dello Zenit San Pietroburgo. Ed infine Massimiliano Allegri,  confermatissimo alla Juve ma che potrebbe lasciare i bianconeri dopo un'altra stagione senza la Champions League in bacheca.