"Se giocavi altrove prendevi 10 giornate di squalifica", ma Benatia risponde così

Botta e risposta su Twitter tra un tifoso della Fiorentina e il difensore della Juventus sulla gomitata a Pavoletti nella partita vinta a Cagliari

'Se giocavi altrove prendevi 10 giornate di squalifica', ma Benatia risponde così
Redazione Tiscali

Il campionato è fermo, ma non si placano le polemiche per l'arbitraggio di Cagliari-Juventus e gli errori dell'arbitro Gianpaolo Calvarese. Non è stata sanzionata dal fischietto la gomitata di Medhi Benatia sull'attaccante del Cagliari Pavoletti e sul ribaltamento di fronte la Juve ha segnato. Sul fallo di mano in area dello juventino Bernardeschi sempre Calvarese ha deciso di non utilizzare il Var e non ha concesso il rigore ai sardi. Poi il giudice sportivo, che ha preso in esame il fallo del difensore juventino su segnalazione della procura federale, ha deciso di non utilizzare la prova tv.

"Se giocavi altrove prendevi 10 giornate di squalifica"

Discorso chiuso? No. E' bastato un innocente post su Twitter del difensore juventino per riaprire il "caso". Benatia ha pubblicato una sua immagine e quella di un leone che ruggisce. Ma tra i commenti è apparso quello di un tifoso della Fiorentina che recitava: "Usando i gomiti sono tutti bravi, se giocavi altrove prendevi 10 giornate di squalifica". Il riferimento evidente è alla gomitata su Pavoletti.

"Vai a guardare quante volte sono stato espulso"

Benatia ha replicato con calma. "Vai a guardare quante volte sono stato espulso io - ha cinguettato -. Vai a guardare un po' e capisci se sono uno che cerca di fare male". I numeri danno ragione al capitano del Marocco che in carriera ha rimediato un solo cartellino rosso diretto durante Manchester City-Bayern Monaco il 25 novembre 2014.