Burdisso: "Al derby? Conta la voglia"

Burdisso: 'Al derby? Conta la voglia'
©Getty Images
di Sportal.it

Ora che la Juventus ha giocato in Champions League, a Torino si respira solo il clima derby. Domenica va in scena la stracittadina, allo Stadio Olimpico Grande Torino, e la tensione si taglia già con il coltello.



Sul fronte Toro a parlare è un difensore che della grinta ha fatto un suo cavallo di battaglia: Nicolas Burdisso, che dopo un avvio di stagione inchiodato alla panchina, ora è inamovibile dalla retroguardia granata, in coppia con N’Koulou.



Il 36enne argentino, che di derby in Italia ha già giocato quelli di Milano, Roma e Genova, ha spiegato quale sia per lui il segreto per vincere una stracittadina: "I derby sono partite a parte: non conta come ci si arriva, ma la voglia di far bene e di imporsi sui rivali. Quello di Torino è molto sentito ed è conosciuto in tutto il mondo. Sarà una gara tosta. Non possiamo nascondere la grandezza della Juve e l'importanza di questa sfida. Sarebbe proprio bello fare risultato".



Burdisso, intervistato da Sky Sport, ha proseguito parlando del 'Gallo': "Belotti è un trascinatore: penso che lui in questa stagione possa dare ancora tantissimo. La squadra lo vuole aiutare, ma è lui principalmente che deve dare tanto al team: crediamo molto in Belotti. Per noi è un'arma in più. Domenica si è sbloccato... Adesso vediamo".