La Cina chiama Kalinic

La Cina chiama Kalinic
©Getty Images
di Sportal.it

Il Milan lo ha fortemente voluto nello scorso mercato estivo con Fassone e Mirabelli pronti a tutto pur di soddisfare le richieste di mister Montella ed arrivare a Nikola Kalinic.Sembra passata un'eternità da quando il classe '88 croato lasciò di gran carriera il ritiro viola, in rotta con la società, per indossare la maglia numero 7 rossonera con una buona cornice di pubblico pronta ad aspettarlo.



Ora Nikola Kalinic è una punta che sta faticando molto nel nuovo Milan cinese. Solo 4 gol e 3 assist in 20 partite, troppo poco per la prima punta di un club che ha speso 25 milioni di euro per acquistarlo. Un rendimento, però, che non hanno spento i fari del mercato.Come scrive il Corriere della Sera, infatti, diversi club cinesi si stanno facendo avanti con offerte concrete come successe un anno fa quando il suo passagio al Tianjin Quanjian di Cannavaro sembrava cosa fatta.



Kalinic ha rispedito tutte le proposte al mittente con la ferma intenzione di rimanere al Milan, ma tutto dipenderà anche dal rendimento che il giocatore potrà dare alla causa rossenera nell'imminente futuro.