"Il Milan è una squadra imbarazzante": anche Galli boccia la sua ex squadra

L'ex portiere che giocò nel "Grande Milan" di Sacchi attacca: "Anche su Donnarumma una serie di sbagli pesantissimi". Li Yonghong: "Riusciremo superare ogni ostacolo"

'Il Milan è una squadra imbarazzante': anche Galli boccia la sua ex squadra
TiscaliNews

Prima Fabio Capello, ora Giovanni Galli. I grandi ex bocciano senza riserve il campionato del Milan (undicesimo in classifica e ampiamente staccato dalle altre grandi). L'ex portiere che giocò nel "Grande Milan" di Sacchi vincendo particamente tutto (uno scudetto, due Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa UEFA e una Supercoppa italiana) ha espresso la sua opinione sul difficile momento dei rossoneri.

Galli: "Parliamo di una squadra imbarazzante" 

Galli è partito dall'ultima gara della squadra di Gattuso, sconfitta casalinga per 2-0 contro l'Atalanta. "L'Atalanta era in completo controllo, dominante, come se stesse passeggiando al Meazza - ha detto a Milan news -. Prima invece mi era parso di vedere un buon Diavolo, partito benino ma sfortunatissimo. Non gli gira giusto praticamente nulla. Conclude tanto verso la porta ma non trova mai il gol fra tiri murati ed errori grossolani, mentre l’avversario al primo tentativo punisce. Milan sfortunato? No, affatto. La mia era solo una premessa. Detto del momento negativo e degli episodi che non arrivano, parliamo di una squadra imbarazzante. Sotto tutti i punti di vista. Anche sabato ho visto giocatori senza personalità, la completa assenza di guide carismatiche e tecniche in campo, un aspetto gravissimo e che mi preoccupa molto".

"Su Donnarumma una serie di sbagli pesantissimi" 

L'ex portiere ha parlato anche del "caso Donnarumma", con le voci d'addio del giovane estremo difensore. "Lasciamo perdere l’episodio contro l'Atalanta, guardiamo l'insieme di cose intorno a Donnarumma - ha detto Galli -. Vedo una serie di sbagli pesantissimi in praticamente qualsiasi cosa, e non salvo nessuno. Parliamo di una situazione con molteplici colpevoli. Non mi interessa fare i nomi, ma nei confronti di questo talento sono stati fatti errori preoccupanti, partendo dalla gestione ed andando avanti".

Li Yonghong: "Riusciremo superare ogni ostacolo"

In un momento così difficile è riapparso il presidente Li Yonghong. "Nonostante vi sia spesso una grande distanza che ci separa, io sono sempre al vostro fianco, sempre a lottare insieme a voi", il messaggio alla squadra e ai dipendenti del club in una lettera di auguri natalizi, pubblicata dai siti di Sky e Sport Mediaset. "Ho piena fiducia in questa grande famiglia, sono sicuro che riusciremo superare ogni ostacolo, poiché voi tutti rappresentate le fondamenta necessarie per tornare sul tetto d'Europa - spiega il proprietario cinese -. Per riuscirci, mi auguro con tutto il cuore che i nostri giocatori affrontino ogni momento dell'allenamento e della partita con un impegno senza pari, e che combattano sempre".