Milan, ultimatum a Montella: o vince il derby o salta la sua panchina

La dirigenza ribadisce la massima fiducia nell'allenatore, ma sarà decisiva la sfida con l'Inter. Mazzarri o Paulo Sousa i candidati per la panchina

Milan, ultimatum a Montella: o vince il derby o salta la sua panchina
Redazione Tiscali

Ufficialmente ha la fiducia incondizionata del Milan, in realtà dovrà vincere il derby con l'Inter per evitare l'esonero. E' questa la situazione che vive Vincenzo Montella dopo la sconfitta per 2-0 contro la Roma a San Siro, secondo ko consecutivo dopo quello di Genova con la Sampdoria. "Sento quotidianamente la fiducia della società ma conosco i rischi del mestiere", ha detto l'allenatore campano. "So di essere sempre sotto valutazione e che tutto è rapportato ai risultati, ma non sono preoccupato. Anche se c'è sempre qualcuno che continua a scrivere che salto...", ha aggiunto Montella.

Decisivo il derby con l'Inter del 15 ottobre

La dirigenza ha espresso massima fiducia nell'allenatore, ma non sarà tollerata una nuova sconfitta (sarebbe la quarta) soprattutto nel derby della Madonnina. Il 15 ottobre Montella dovrà chiedere ai suoi il massimo sforzo per salvare la sua panchina. "Facciamo quadrato con Montella. Abbiamo affrontato la Roma una grande squadra - afferma il ds Mirabelli - e per 70' non siamo stati messi sotto. Abbiamo giocato alla pari, a tratti siamo stati anche superiori. Siamo solo alla settima giornata, abbiamo una squadra nuova, né Montella né nessun allenatore ha la bacchetta magica, abbiamo cambiato tantissimo. Montella sta lavorando bene, bisogna sperare che il lavoro ci faccia arrivare a risultati importanti".

Mazzarri o Paulo Sousa i candidati per la panchina

Ma l'ad Marco Fassone e il ds Massimiliano Mirabelli stanno valutando alcune opzioni per sostituire l'Aeroplanino. Carlo Ancelotti,  dopo l'esonero al Bayern Monaco, ha fatto sapere di non voler allenare fino a giugno 2018 respingendo di fatto la sua candidatura per la panchina rossonera. Si allontana anche l'ipotesi, non troppo amata dai tifosi, Walter Mazzarri. Il tecnico italiano è stato contattato dall'Everton per sostituire Ronald Koeman dopo il brutto avvio di stagione. In ascesa quindi le quotazioni di Paulo Sousa che nelle ultime due stagioni ha allenato la Fiorentina. Il portoghese sembrava destinato prima alla Russia (Zenit) e poi alla Cina (Jiangsu Suning) ma ora è libero.