Longo processa il Frosinone: "Troppo brutti per essere veri"

Longo processa il Frosinone: 'Troppo brutti per essere veri'
©Getty Images
di Sportal.it

Il Frosinone si è smarrito. Al “Piola” di Novara la squadra di Longo incassa la seconda sconfitta nelle ultime quattro gare, durante le quali i ciociari sono andati a segno solo due volte, con Terranova ad Ascoli e con Soddimo a Novara, su punizione con la collaborazione del portiere piemontese Montipò.



Una rete tardiva che non ha evitato la sconfitta così, sebbene i giallazzurri restino al comando della classifica insieme a Empoli e Palermo, il commento di Moreno Longo al termine della gara è molto duro nei confronti dei propri giocatori:



“Il Novara ha vinto meritatamente, abbiamo sbagliato completamente l’approccio – ha detto Longo a Sky Sport - Oggi non si può parlare di situazioni tecnico-tattiche: quando si perdono tutti i duelli e i contrasti, quando si abbassa il livello di guardia in Serie B si perde sempre. Siamo stati troppo brutti per essere veri, mi auguro ci serva da lezione: partite così dovremo perderne poche. Pensiamo al Palermo”.



“Non so spiegarmi tutto questo, forse non ho toccato le corde giuste o forse qualche giocatore non aveva la giusta concentrazione - ha proseguito Longo, che ha poi allontanato ogni tipo di alibi riguardo le assenze - Non è facile trovare motivazioni a caldo. L’assenza di Ciofani? Contro il Palermo tornerà, ma con la squadra in campo oggi potevamo tranquillamente vincere la partita, anche se per caratteristiche è un giocatore che ci manca: Ciano non ha queste peculiarità. Pensiamo a lavorare”.



“Non so se l’abbia chiamata perché i difensori si fermano, ma nel primo tempo Bardi aveva salvato il risultato e comunque la partita non è stata decisa dagli episodi”