Oliver, giorni duri ma tanto sostegno

Oliver, giorni duri ma tanto sostegno
di ANSA

(ANSA) - ROMA, 26 APR - "Sono state giornate strane, ma ho apprezzato che tante persone, sia del mondo del calcio sia estranee ad esso, mi abbiano espresso il loro appoggio. Ma il messaggio più importante mi è giunto dalla Football Association, che mi ha designato per dirigere la finale di FA Cup". Così l'arbitro inglese Michael Oliver, protagonista del ritorno dei quarti di Champions tra Real Madrid e Juventus per il rigore assegnato all'ultimo minuto che ha permesso il passaggio del turno ai padroni di casa. "La gente mi avvicinava per la strada e molti mi hanno mandato messaggi di supporto. E' bello sapere che ho questo sostegno", ha aggiunto Oliver, raggiunto da minacce di morte sugli account social della moglie, a sua volta oggetto di insulti sessisti. "Quando cominci a fare questa attività, non pensi certo di dirigere la finale della FA Cup ma quando la carriera prosegue diventa un obiettivo realistico, anche se non ti aspetti mai di ricevere quella chiamata". Il 19 maggio, a Wembley, Oliver dirigerà Manchester United-Chelsea.