Pochesci, le scuse dopo lo sfogo

Pochesci, le scuse dopo lo sfogo
©Getty Images
di Sportal.it

Il giorno dopo le clamorose dichiarazioni in merito a Svezia-Italia ("Gli azzurri hanno perso contro una squadra di profughi") durante la conferenza pre-partita di Ternana-Novara, Paolo Pochesci si scusa.



Il tecnico dei rossoverdi è tornato sui propri passi, spiegando le motivazioni di quelle parole:



"Chiedo scusa se ho offeso qualcuno. Mi scuso con la Federazione, col presidente Tavecchio ed anche con mister Ventura che stimo molto. Il mio è stato uno sfogo di un tifoso della Nazionale. Solo che oggi sono anche l'allenatore di una squadra di serie B ed é stato un mio errore non considerarlo".



"Sono nato nel 1963 - ha aggiunto Pochesci - e l'Italia ha sempre partecipato al Mondiale. Lunedì farò il tifo sperando che vinca. Non era mia intenzione attaccare le scelte di mister Ventura che è un maestro per me. Lo stiamo studiando anche al corso a Coverciano e presto lo incontrerò".