"Frase lesiva": Belloli deferito

'Frase lesiva': Belloli deferito
di Sportal.it


Il Procuratore Federale ha deferito Felice Belloli è stato deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale. La decisione è stata presa dal Procuratore Federale.

 

Belloli, che all'epoca del fatto contestato era Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, è stato deferito perché "nel corso della riunione del Consiglio Direttivo del Dipartimento Calcio Femminile del 05/03/2015, poneva fine alla discussione sui finanziamenti da erogare a tale movimento calcistico pronunciando, alla presenza dell'intero Consiglio di Dipartimento e di due persone della Segreteria, una frase, testualmente riportata nel verbale della ridetta riunione, lesiva della reputazione dell'intero movimento calcistico femminile e ponendo in essere un comportamento discriminatorio in quanto direttamente denigratorio del predetto movimento per motivi di tendenze sessuali".