Il Parma si butta via: addio scudetto

Il Parma si butta via: addio scudetto
©Getty Images
di Sportal.it


La stagione del Parma termina nel più beffardo dei modi. Poule scudetto stregata per la squadra di Apolloni, che dice addio alle speranze di qualificazione dopo il rocambolesco 2-2 contro la Sambenedettese, che si accoppia alla sconfitta contro il Gubbio.

 

Con un solo punto infatti non ci sono più speranze di essere ripescati, ma a fare male sono le modalità della gara, dominata dal Parma per 60’, prima di un improvviso black out atletico e psicologico che ha rimesso in partita un avversario fino a quel momento nervoso e inconcludente. Dopo la consegna della coppa per la vittoria del campionato e una fase di studio, il Parma passa già al 15’, alla prima accelerazione, trascinato da un super Corapi: sua la punizione che costringe in angolo Pegorin e il corner dal quale nasce il vantaggio, siglato da Guazzo bravo a spingere in rete un colpo di testa di Lucarelli finito sulla traversa.

 

Il Parma è scatenato in particolare sull’asse Messina-Mazzocchi, anche se il raddoppio è frutto di una giocata memorabile di Corapi, che al 40’ vede Pegorin troppo avanzato e lo fulmina con un incredibile esterno destro da 40 metri.

 

Nella ripresa la Samb esce dal guscio, la gara si fa più spettacolare e il Parma accusa i primi segnali di stanchezza che saranno fatali, insieme all’arretramento del baricentro. A poco servono i cambi, a 20’ dalla fine Sabatino riapre i giochi in mischia, per poi farsi ingenuamente espellere per gioco violento a palla lontana. Sembra fatta, ma al 93’ Messina affossa Titone in area: il bomber trasforma e chiude la stagione del Parma. Che fa ugualmente festa, ma con un bel po’ di rimpianti.

 

Il tabellino


Parma-Sambenedettese 2-2

Marcatori: 16’ Guazzo; 41’ Corapi; 69’ Sabatino; 93’ rig. Titone

Parma (4-2-3-1): Zommers; Messina, Cacioli (75’ Saporetti), Lucarelli, Ricci; Simonetti, Miglietta; Mazzocchi, Corapi, Melandri (58’ Sereni); Guazzo (68’ Longobardi). (Fall, Adorni, Agrifogli, Rodriguez, Lauria, Baraye). All.: B. Redolfi (Apolloni squalificato)

Sambenedettese (4-3-3): Pegorin; Pettinelli, Conson, Salvatori, Pezzotti; Barone (85’ Baldinini), Sabatino, Palumbo (62’ Fioretti); Candellori, Sorrentino (83’ Doua Bi), Titone. (Mazzoleni, Tagliaferri, Casavecchia, Gavoci, Raparo, Flavioni). All.: O. Palladini.

Arbitro: Tursi (Valdarno)

Ammoniti: Palumbo, Miglietta, Mazzocchi, Messina e Titone

Espulso: Sabatino al 79’ per gioco violento