Nuovo Parma: c'è Barilla, Scala presidente

Nuovo Parma: c'è Barilla, Scala presidente
di Sportal.it


Il nuovo Parma nascerà ufficialmente nella giornata di lunedì, ma il progetto è già stato reso noto.



La grande novità, naturalmente, riguarda la proprietà. Dopo tanto penare, una cordata di 8 azionisti  si divideranno in parti uguali le azioni della NewCo Uno e arriveranno a registrare un capitale di circa 2 milioni di euro.



Tra questi soggetti, che dovrebbero tutti entrare nel Consiglio di Amministrazione gialloblu, figura innanzitutto Guido Barilla, presidente della celebre multinazionale della pasta. Gli altri: Paolo Pizzarotti (costruttore non imparentato con il sindaco), Mauro Del Rio, Giampaolo Dallara (titolare dell’omonima casa automobilistica, che in passato ha preso parte anche alla Formula 1) Marco Ferrari, Angelo Gandolfi, Giacomo Malmesi e Parmalat.



Il presidente, invece, sarà Nevio Scala, che ha allenato i crociati dal 1989 al 1996 mettendo in bacheca una promozione in serie A (1990), la Coppa Italia (1992), la Coppa delle Coppe (1993), la Supercoppa Europea (1994) e la Coppa Uefa (1995), e che si era offerto di allenare la squadra gratuitamente in serie D.



Il nome della nuova società calcistica sarà Parma Calcio 1913.



Giuseppe e Giovanni Corrado, titolari di The Space Cinema, avevano ritirato la candidatura della loro cordata ‘Magico Parma’: “Mi ha chiamato l'assessore allo sport Marani: tutti i membri del Consiglio hanno posto il veto sulla concessione del Tardini al sottoscritto - ha dichiarato il figlio -. Io mi sento in difficoltà, ma questa è la situazione. Non dite che Corrado si ritira, ma che a Corrado è stato impedito di proseguire”.