Parma ancora in bianco: 0-0 con l'Imolese

Parma ancora in bianco: 0-0 con l'Imolese
di Sportal.it


Secondo pareggio casalingo per il Parma, che 40 giorni dopo il Forlì si fa imporre lo stop al "Tardini" dall’Imolese. Per la squadra di Apolloni si tratta della quarta X dell’anno, tutte per 0-0, contando anche i pari esterni contro Mezzolara e Castelfranco.

 

Festa a metà quindi per i tifosi crociati, che nel giorno del 68° compleanno del presidente Scala e della 250a partita con il Parma di capitan Lucarelli vedono già smontata la fuga: il Forlì ha infatti battuto per 4-2 il Castelfranco, ed ora è a -4 dal primo posto.

 

Poco spettacolo al "Tardini", e brutto Parma per tutto il primo tempo, quando a fare gioco è un’Imolese organizzata in fase difensiva e pungente in attacco. Il copione cambia nella ripresa, che vede gli ospiti abbassare il baricentro e votarsi al solo contenimento.

 

Ma al Parma manca l’ispirazione, la tranquillità e la velocità necessaria per aprire le linee rossoblù, e il resto lo fa l’assenza di Giorgino a centrocampo (male Rodriguez) oltre alla scarsa vena dei trequartisti, inclusi i subentrati. Così a conti fatti il migliore dei crociati è Zommers, che tra primo e secondo tempo salva il risultato tre volte su Poesio, Ferretti e soprattutto Lolli, proprio allo scaere.

 

Tutti d’accordo invece sul peggiore, l’arbitro Gentile di Seregno, che perde il controllo del match nella ripresa tra falli e ammonizioni e non concede un rigore nettissimo al Parma per fallo di Bertoli su Musetti. Troppo poco per recriminare, e domenica prossima c’è l’insidiosa trasferta di Rovigo.