Parma, Lucarelli: "Gli arbitri ci danneggiano perché c'è la tv"

Parma, Lucarelli: 'Gli arbitri ci danneggiano perché c'è la tv'
di Sportal.it


Durissimo sfogo del capitano del Parma Alessandro Lucarelli al termine della partita contro la Ribelle in serie D che ha visto i crociati pareggiare 1-1 dopo aver giocato per 70' con un uomo in meno. Baraye è stato espulso per doppio giallo, prima per simulazione e poi per aver festeggiato dopo la rete. Lucarelli non ci sta: "Abbiamo giocato 70' in dieci per l'ennesimo errore dell'arbitro a nostro danno. Posso dire, e mi scuserete il termine, che ci siamo veramente rotti i coglioni. Non ci danno un rigore a favore nemmeno se ci sparano. Va bene che siamo primi, siamo il Parma e tutto il resto, ma non è che tutte le volte dobbiamo pagare dazio per questo", spiega in conferenza stampa.

 

"Questi arbitri vengono qui e fanno i protagonisti davanti alle telecamere di Sky. Appena provi a parlargli in campo ti rispondono che c'è la tv, che si giocano la loro carriera, per far vedere che non ci aiutano ci danneggiano. Domenica c'è Parma-Forlì, giocheremo contro la seconda in classifica: non so chi sia il designatore, ma vogliamo che mandi un arbitro degno di questa sfida. E' tutta la stagione che va così: devono ammazzarci per darci un rigore? Va bene stare zitti e buoni tutte le volte, ma ad un certo punto stare zitti diventa impossibile".

 

Il Parma è nettamente al comando del proprio girone di serie D.