Parma poco Ribelle: al Tardini è 1-1

Parma poco Ribelle: al Tardini è 1-1
di Sportal.it



Quinto pareggio casalingo per il Parma, che a 7 giorni dalla probabilmente decisiva partita contro il Forlì non riesce a piazzare un altro allungo in vetta al girone D di Serie D. La squadra di Apolloni manca quindi il pieno di punti nel doppio turno casalingo consecutivo, ma era prevedibile che la Ribelle, quinta forza del torneo, si rivelasse un avversario ben più ostico rispetto alla Clodiense.

 

La partita è stata condizionata dall’ingenuità di Yves Baraye: il senegalese ha portato in vantaggio il Parma al 22’ depositando in rete a centro area un cross di Musetti, ma 2’ prima si era fatto ammonire per simulazione, poi esultando per il gol ha indossato una maschera gialloblù. L’arbitro Santoro ha estratto il secondo giallo, condizionando inevitabilmente la partita del Parma, già poco pericoloso fino a quel momento. 

 

Gli ospiti hanno preso il controllo del gioco e pur manovrando con lentezza e prevedibilità hanno trovato il pari al 4’ della ripresa con l'esperto Marco Bernacci (ex Cesena, Torino e Bologna), appena entrato, bravo ad anticipare Corapi su cross di Lari. Il pareggio non stava bene a nessuno e allora le emozioni non sono mancate nei 30’ finali: una traversa per parte (Simonetti e Lombardi), prima che l’espulsione di Amati per doppia ammonizione ristabilisse la parità numerica. 

 

Finale tutto all’attacco per il Parma: il gol non è arrivato, ma le buone notizie sì. Forlì ko a Correggio e nuovamente superato dall’Altovicentino, ora secondo a -9 dai crociati, che domenica al "Morgagni" possono mettere il lucchetto al campionato.

 

 

Il tabellino

Parma-Ribelle 1-1

Marcatori: 22’ Baraye; 49’ Bernacci

Parma (4-2-3-1): Zommers; Benassi, Cacioli, Lucarelli, Agrifogli; Simonetti, Miglietta; Sereni (46' Ricci), Musetti (64' Longobardi), Corapi (80' Mazzocchi); Baraye. (Fall, Adorni, Messina, Rodriguez, Guazzo, Melandri). All.: L. Apolloni.

Ribelle (4-4-2): Calderoni; Fabbri, Poletti, Albanese, Liberti (46' Bernacci); Boschetti (89' Pari), Amati, Lombardi, Lari; Graziani, Tomassini (53' Petricelli). (Lani, Erroi, Bajrami, Mariano, Delvecchio, Rodriguez). All.: M. Antonioli

Arbitro: Santoro (Messina)

Ammoniti: Liberti, Miglietta, Cacioli e Poletti

Espulsi: Baraye al 23’ e Amati al 68’ per doppia ammonizione

 

Classifica: Parma 65; Altovicentino 56; Forlì 55; San Marino 48; Ribelle 45; Imolese, Delta Rovigo 43; Virtus Castelfranco, Legnago 40; Lentigione 39; Correggese, Sammaurese 38; Ravenna 31; UnionArzignanoChiampo 30; Romagna Centro 29; Mezzolara 28; Villafranca Veronese 24; Bellaria 17; Clodiense 14; Fortis Juventus 11.