Gp Cina, sorpresa Red Bull

Gp Cina, sorpresa Red Bull
di Adnkronos

Shanghai, 15 apr. (AdnKronos/Dpa) - Daniel Ricciardo su Red Bull conquista la vittoria del Gp di Cina, terza prova del Mondiale di Formula 1. Sul circuito di Shanghai, il pilota australiano ha preceduto il finlandese Valtteri Bottas della Mercedes e Kimi Raikkonen con la Ferrari. Il campione del mondo Lewis Hamilton su Mercedes si è piazzato quarto, mentre l'altro ferrarista Sebastian Vettel, che aveva vinto le prime due gare stagionali in Australia e Bahrain e partiva dalla pole position, si è dovuto accontentare dell'ottavo posto dopo un contatto con Max Verstappen. L'olandese della Red Bull ai microfoni di Sky fa 'mea culpa': "Avrei potuto aspettare un po' di più, ma dopo è più facile dirlo. Ho bloccato le posteriori, non volevo colpirlo. Ho già chiesto scusa a Seb, ma non posso cambiare la situazione". "Tutto il mio inizio di stagione è stato una m...", dice. "Tante cose sono andate storte e sicuramente non è quello che volevo, devo rivedere tutto e fare meglio dalla prossima gara. Critiche normali dopo questo gran premio? Sì, certo. Tutti hanno la loro opinione e nemmeno io sono contento di me stesso per come è andata oggi - risponde Verstappen -, avremmo potuto chiudere primo e secondo. Ho deluso il team, posso solo dire che ci riproverò la prossima volta". Raikkonen commenta così il duello con il compagno di squadra alla partenza: "Vettel troppo aggressivo in partenza? Dipende, sicuramente se non avessi rallentato ci sarebbe stato uno scontro. Mi sono trovato in quella situazione che mi è costata un paio di posti, ma queste sono le gare". Il finlandese ha salvato almeno in parte il weekend della Ferrari chiudendo sul terzo gradino del podio: "Sicuramente è meglio di niente, ma essendo partiti dalla prima fila il risultato non è ideale. In ogni caso per come si erano messe le cose bene così, ma dobbiamo migliorare già dalla prossima gara", dice il driver di Espoo ai microfoni di Sky. "Dopo la sosta la macchina era piuttosto veloce e avevo un buon ritmo. Eravamo un po' nella terra di nessuno a quel punto, ma vedevo che recuperavo terreno sulle macchine che mi stavano davanti e in pochi giri li avevo quasi ripresi, poi la safety car ci ha aiutato e avevamo anche le gomme un po' più fresche", evidenzia Raikkonen analizzando la gara. "Alla fine il terzo posto è un buon risultato, anche se c'è bisogno di migliorare un po' per ottenere posizioni migliori". Weekend da dimenticare per Hamilton: "Non avevo il passo oggi e nemmeno ieri - ammette ai microfoni di Sky -, venerdì è stato un giorno molto competitivo per me ma poi la macchina è stata messa sottosopra e non abbiamo più recuperato. Ho faticato in gara, ho faticato con le gomme e la partenza è stata scioccante un po' come nell'ultima gara. E' qualcosa su cui devo sicuramente migliorare perché mi sta facendo perdere punti preziosi". "Cercheremo di analizzare a fondo la situazione con il team, questo è stato un weekend da dimenticare. Verstappen troppo aggressivo con me? No - risponde Hamilton con un sorriso - in realtà sono grato a Verstappen e al suo modo di guidare...".