La Ferrari ne combina un'altra, Hamilton vede il Mondiale

La Ferrari ne combina un'altra, Hamilton vede il Mondiale
©Getty Images
di Sportal.it

Altro Gran Premio, altra giornata da incubo per la Ferrari. Sebastian Vettel si è incredibilmente ritirato al quinto giro della gara in Giappone per problemi al motore (candela rotta), consegnando virtualmente nelle mani di Lewis Hamilton il quarto titolo iridato.



Il pilota della Mercedes ha trionfato a Suzuka davanti a un combattivo Verstappen e all'altro pilota Red Bull Ricciardo, e ora ha 59 punti di vantaggio sul tedesco in classifica generale: il titolo è ormai a un passo.



Le difficoltà della monoposto di Maranello sono subito evidenti in partenza, quando Vettel, partito secondo, è sopravanzato da Verstappen dopo poche curve, poi viene sfilato da Ocon, Ricciardo, Bottas. Al quinto giro si ritira.



Verstappen conferma la sua forma attuale e mette in difficoltà Hamilton, ma la Mercedes grazie a un azzeccato gioco di squadra disinnesca il driver olandese: Bottas intorno al trentesimo giro ritarda il rientro ai box e si fa superare da Lewis, rallentando il pilota della Red Bull nel momento cruciale della gara. Nel finale Verstappen si riporta vicinissimo a Lewis, ma è troppo tardi.



Dietro Raikkonen dopo un errore in partenza riesce a rimontare fino alla quinta piazza, dietro a Bottas: solo un brodino per un Cavallino Rampante con il morale in caduta libera.



Ordine di arrivo (primi dieci)

Hamilton

Verstappen

Ricciardo

Bottas

Raikkonen

Ocon

Perez

Magnussen

Grosjean

Massa