Gp d'Inghilterra: sulla pista di casa nessuno ferma Hamilton. Inseguito dalle due Ferrari

Il pilota della Mercedes chiude in pole, secondo Raikkonen, terzo Vettel che si lamenta del traffico. Nessuna penalità per il britannico finito sotto inchiesta

Hamilton fra Raikkonen e Vettel (Ansa)
Hamilton fra Raikkonen e Vettel (Ansa)
Redazione Tiscali

Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position del Gran Premio d'Inghilterra, la sesta stagionale: con il tempo di 1'26"600, il pilota della Mercedes ha preceduto il ferrarista Kimi Raikkonen. Terzo crono e seconda fila per il compagno di squadra Sebastian Vettel. Hamilton è finito sotto inchiesta per aver ostacolato Romain Grosjean durante le qualifiche ma il verdetto dei commissari di gara non ha variato la sua posizione in griglia. Sul circuito di Silverstone, dopo quella del mattino, la pioggia ha continuato a cadere anche nella Q1, lasciando poi la pista bagnata in Q2 e Q3.

La grinta di Raikkonen, le lamentele di Vettel

C'è soddisfazione in casa Ferrari per il risultato delle qualifiche del Gp d'Inghilterra di F1. Kimi Raikkonen, che partirà domani in prima fila a fianco di Lewis Hamilton si mostra alquanto ottimista: "Abbiamo una buona macchina e in gara li possiamo sfidare", twitta il finlandese riferendosi alla Mercedes. Sebastian Vettel, che ha ottenuto il terzo tempo, si lamenta del traffico che ha trovato nei primi due settori dell'ultimo giro che, a suo dire, ha compromesso la sua prestazione in qualifica.

 

La griglia di partenza al completo

Hamilton, alla 67/a pole in carriera e sesta stagionale, ha preceduto Raikkonen di 547 millesimi e Vettel di 756. Quarto crono per l'altro pilota Mercedes Valtteri Bottas (+0"776), il quale tuttavia dovrà scontare una penalizzazione di 5 posizioni in griglia per la sostituzione del cambio; la seconda fila, pertanto, sarà completata da Max Verstappen, su Red Bull (quinto tempo, +1"530). Dalla terza fila partiranno Nico Huelkenberg su Renault (+2"256) e Sergio Perez su Force India (+2"302); dalla quarta Esteban Ocon su Force India (+2"474) e Stoffel Vandoorne su McLaren (+2"818); e dalla quinta Bottas e Romain Grosjean su Haas (+2"949). Eliminati in Q1: Lance Stroll (Williams), Kevin Magnussen (Haas), Pascal Wehrlein (Sauber), Marcus Ericsson (Sauber) e Daniel Ricciardo (Red Bull). Fuori in Q2: Jolyon Palmer (Renault), Daniil Kvyat (Toro Rosso), Fernando Alonso (McLaren), Carlos Sainz Jr. (Toro Rosso) e Felipe Massa (Williams).