Sebastian Vettel assolve tutti

Sebastian Vettel assolve tutti
©Getty Images
di Sportal.it

Sebastian Vettel esalta i tifosi della Ferrari sul circuito di Sepang e davanti alla tv nell’ultimo Gp della Malesia della storia.



Il tedesco, partito ultimo dopo non aver potuto effettuare le prove, ha rimontato fino al quarto posto, non riuscendo a superare Ricciardo per guadagnarsi un posto sul podio e aumentando però il distacco da Hamilton, secondo dietro a Verstappen.



Inevitabile che, al termine della gara, il ferrarista mescoli soddisfazione e delusione, pensando anche al tempo perso nel doppiaggio di Alonso e al contatto con Stroll nel finale:



“Non so se ho perso il podio per il tempo perso dietro ad Alonso, lui era dietro alle Haas ed ho perso tempo. Sono contento per il risultato, ma il podio sarebbe stato fantastico. Peccato che Kimi non abbia potuto correre” ha detto Vettel a Sky Sport.



Vettel non chiarisce i motivi del rallentamento nel finale: “Io avevo buone sensazioni, quando c’era da spingere riuscivo a farlo, ma era troppo tardi per concludere la rimonta superando anche Ricciardo. Come velocità siamo stati ottimi, peccato per Kimi che non ha potuto girare. Stroll? Non penso mi stesse guardando in quel momento".