Vettel e le ombrelline vietate: "Decisione ridicola"

Vettel e le ombrelline vietate: 'Decisione ridicola'
©Getty Images
di Sportal.it

La scelta di Liberty Media di togliere le ombrelline dalla griglia di partenza e dal paddock Formula 1 ha provocato la reazione critica di molti esponenti di spicco del circus. Il ferrarista Sebastian Vettel si è espresso negativamente: "Credo che siano cose che non debbano cambiare e questa era una di quelle. È una bella tradizione e non si dovrebbe interromepere. Una scelta ridicola", ha dichiarato al Kolner Express. Anche il team principal Ferrari Maurizio Arrivabene ha commentato così la questione: "Forse dovrebbero pensare a cose più importanti".



Il presidente non esecutivo della Mercedes Niki Lauda, tre volte campione del mondo, non si capacita della scelta dei proprietari americani ai microfoni del Der Standard: "Come si può essere così idioti? È una decisione contro le donne, l'emancipazione non c'entra. Basterebbe vestirle un po' di più. Penso sia un gran peccato eliminare una tradizione della Formula Uno, soprattutto perché tutto questo non favorisce il genere femminile. Le grid girl fanno parte della Formula 1 e dovrebbero farlo anche in futuro. Le "ombrelline" sono una cosa, donne in carriera un'altra. Se proseguiamo su questa strada, presto non ci saranno neanche più le cheerleader negli Usa".