Notte d'amore "dolcissima" e "cucchiaio": Del Santo racconta il flirt con Mancini

La showgirl esalta il nuovo Ct della Nazionale che conobbe quando giocava nella Samp: "E' morbidissimo. E' stata una delle notti più super dolci della mia vita"

TiscaliNews

Dal cucchiaio di Totti all'Olanda al cucchiaio di Lori Del Santo e Roberto Mancini. L'investitura del "Mancio" come nuovo Commissario tecnico dell'Italia ha riportato a galla un vecchio flirt tra l'allora calciatore e la showgirl. E' stata proprio Lory Del Santo a raccontare, con dovizia di particolari, la notte d'amore "dolcissima". "Ho passato una notte con lui, a Torino, quando lui giocava nella Sampdoria, dove c'era anche Vialli. Erano li per giocare contro la Juve, probabilmente - ha detto la showgirl a Un Giorno da Pecora su Rai Radio1 -. Io ero stata invitata ad una festa e non sapevo come tornare a Milano. E invece ha passato una notte di passione".

Mancini "morbidissimo" e la notte "super dolce" con il "cucchiaio"

Del Santo ha un ottimo ricordo di Mancini. "Lui è veramente dolce. Quando lo vedo che urla in campo penso che stia facendo il personaggio, perché è veramente dolcissimo. Super morbido in tutti i sensi, morbidissimo". Che giudizio darebbe di quell'incontro? "E' stata una delle notti più super dolci della mia vita - ha detto Del Santo -. Siamo stati 'appiccicati' tutta la notte, abbiamo dormito 'a cucchiaio'". Ma che cosa è il "cucchiaio"? "E' quando ci si mette nella stessa posizione, uno appicciato all'altro", ha spiegato la showgirl. "E' stata una notte indimenticabile", ha concluso Del Santo.