Fonsi Nieto torna nel Motomondiale

Fonsi Nieto torna nel Motomondiale
©Ducati
di Sportal.it

Il vice campione del Mondo 2002 Fonsi Nieto della classe 250 entra a far parte della famiglia Octo Pramac Racing e metterà a disposizione di Danilo Petrucci e Jack Miller il bagaglio tecnico e l’esperienza maturata in una lunga carriera nelle classi 125, 250, MotoGp ed in Superbike. Fonsi avrà un ruolo attivo nel team fin dai test ufficiali MotoGp che si terranno a Valencia nella prossima settimana.



Fonsi Nieto ha esordito nella classe 125 di MotoGp nel 1997 per poi passare in 250 nel 1999. Nel 2002 disputa una stagione straordinaria con 4 vittorie e 5 podi - oltre a nove pole position - che gli consentono di contendere fino alla fine il titolo di campione del Mondo a Marco Melandri. La sua carriera prosegue in 250 (5° posto finale nel 2003 e 7° nel 2004) ed in Superbike (miglior piazzamento 8° nel 2008). Un grave incidente nelle qualifiche del GP di Indianapolis lo costringe al ritiro al termine della stagione 2010.



Nel palmares di Fonsi 5 vittorie, 10 podi e 12 pole position nella classe 250 di MotoGP e 1 vittoria, 5 podi e 1 pole position in Superbike.



"Dopo il mio incidente negli Stati Uniti ho passato un periodo difficile perchè la mia volontà era quella di continuare a correre. Sono stato un po’ di tempo lontano dalle gare anche se ho sempre seguito con passione sia la MotoGP che la Superbike. Questo, del resto, è sempre stato il mio mondo. Dopo ciò che è successo ad Angel pochi mesi fa, ho sentito il bisogno di tornare ed ho condiviso questo desiderio con la mia famiglia. Sono stato fortunato ad aver incontrato Paolo Campinoti: ci siamo messi a sedere ed abbiamo chiuso in 5 minuti. Vorrei condividere la mia esperienza con due piloti come Petrux e Jack che hanno già alle spalle una carriera importante. Per me è una grande motivazione: spero di poter dare il mio contributo ma anche imparare molto. Considero Pramac Racing uno dei migliori team di MotoGP: questo è un sogno che diventa realtà" ha detto Fonsi Nieto.